Crea sito

Lo studio: quale è il migliore deterrente contro i furti in casa

Un gruppo di ricercatori statunitensi hanno intervistato diversi detenuti nelle carceri americane per capire quale sia il migliore deterrente per non farsi svaligiare la casa. Ne è nato un report molto utile per tutti coloro che hanno a cuore la protezione della propria casa. Una serie di consigli stilati dagli stessi ladri per evitare di farsi trovare la casa svaligiata.

Lo studio si chiama "understanding decisions to burglarize from the offender's perspective", ovvero capire le decisione di furto, dalla parte di chi lo effettua, ovvero i ladri. Può essere letto integralmente qui.

furtiincasa

I ricercatori, nell' intervistare i 422 detenuti per furto, hanno notato che nessuno di loro assumeva informazioni preventive sulla casa da "attaccare", solo il 12% degli intervistati ha detto di averlo fatto.

Il migliore deterrente per tenere lontani i ladri, detto da gli stessi malfattori: 

  • presenza di persone all’interno dell’appartamento (60 percento)
  • vicinanza di poliziotti o di pattugliamenti (55 percento)
  • rumori che provengono dall’appartamento (48 percento)
  • presenza di antifurto o allarme (46 percento)
  • la vista di vicini (45 percento)
  • la presenza di telecamere di videosorveglianza (42 percento)
  • presenza di traffico vicino casa (41 percento)
  • mancanza di via di fuga per scappare una volta terminato il furto (37 percento)
  • presenza di un auto all’interno del cancello se si tratta di villa (35 percento)
  • presenza di cani (34 percento)
  • sbarre di ferro alle finestre (25 percento)

Quindi fondamentale l'importanza della presenza di un sistema di antifurto, così come la vicinanza di vicini che possono dare un allarme.

Al giorno d'oggi installare un antifurto costa veramente poco, circa 500-1000 euro, è detraibile al 50% anche per tutto il 2016 e può essere acquistato online. Per maggiori informazioni il blog degli antifurti:  http://www.antifurtoallarme.eu/

Alla stessa maniera dobbiamo dotarci anche di un sistema passivo di difesa che comprende quindi una porta blindata con serratura europea almeno in classe 3, e inferriate alle finestre se abitiamo ai piani bassi, oppure se confiniamo con un lavatoio.

Controllare la casa a distanza con un telecamera in maniera economica

sul mercato ci sono tante soluzioni che permettono, anche con meno di 100 euro, di elevare il grado di protezione della propria casa o attività Basta installare una telecamera come la D-Link DCS-5020L. Questa camera ha due caratteristiche fondamentali: si connette ad Internet utilizzando il wifi di casa ed è dotata di sensore di movimento a raggi infrarrossi. Se c'è una presenza umana che passa davanti la telecamera viene inviato un messaggio sullo smartphone. A quel punto possiamo metterci in diretta per vedere ed ascoltare quello che avviene in casa. Molto utili, anche perchè questa telecamera funziona anche in notturna.

Author: mondonotizia

Share This Post On